Mini guida al VNX FAST VP

Mini guida al VNX FAST VP
9 gennaio 2015 Luca Musumeci

FAST VP è l’acronimo di Fully Automated Storage Tiering for Virtual Pools. E’ una tecnologia che EMC ha inserito nei propri storage VNX che permette di gestire intelligentemente il posizionamento dei dati all’interno dei Tier con lo scopo di aumentare le prestazioni dello storage. FAST VP divide i disk drive in tre categorie, chiamati tier:

 

  • Extreme Performance Tier – Flash drive;
  • Performance Tier – Serial Attach SCSI (SAS) drive;
  • Capacity Tier – Near-Line SAS (NL-SAS) drive.

Concetto fondamentale per il FAST VP è quello di Storage Pool. Un pool è qualcosa di simile ad un RAID group. Un pool può contenere molti più dischi di un RAID group e può essere composto dallo stesso tipo di dischi (pool omogeneo) o da dischi di tipo diverso (pool eterogeneo). Quando viene creato uno storage pool su un VNX i dati possono utilizzare tre differenti categorie di dischi all’interno dello stesso pool. Queste categorie, che si riferiscono ai diversi tier, forniscono vari livelli di performance e capacità attraverso i diversi tipi di dischi di cui sono composti. Durante la creazione delle LUN si possono definire diverse “tiering policies”. Una policy di tiering specifica dove i dati verranno inizialmente piazzati, come e quando (manualmente o in maniera schedulata) questi dati saranno riposizionati all’interno del pool. FAST VP basa le decisioni di riposizionamento su di un algoritmo che tiene conto dei dati su statistiche di performance collezionate ogni ora.

Sono disponibili le seguenti policies:

  • Highest Available Tier – da utilizzare quando altissimi tempi di risposta sono prioritari e viene richiesto un alto livello di performance. Questa policy sposta i dati “più caldi” nel tier più performante fino al raggiungimento della capacità o dei limiti di performance. Quindi risposterà i dati nel tier performante più prossimo (se applicabile).
  • Auto-tier – questa policy automaticamente riposiziona i dati all’interno del tier più appropriato basandosi sul “livello di attività” di questi dati.
  • Start High then Auto-Tier – questa è la policy di default per ogni nuova LUN creata. Setta il tier con maggiori performance per la collocazione iniziale dei dati e poi li riposizione su altri tier basandosi sulle statistiche di performance e gli algoritmi di auto-tiering.
  • Lowest Available Tier – con questa policy i dati vengono inizialmente posizionati nel tier con minori performance e maggiore capacità. Questa policy è quindi adatta a dati che non necessitano di particolari performance per l’accesso.
  • No Data Movement – i dati rimangono nella loro posizione corrente.

 

FAST VP opera ricollocando i dati “più attivi” nei tier con maggiori performance (Extreme performance tier e/o performance tier). Per assicurare ci sia abbastanza spazio per la ricollocazione dei dati, FAST VP reclama per se il 10% dello spazio disponibile in ogni tier. FAST VP utilizza tre differenti strategie per raggiungere gli obiettivi di ottimizzazione delle performance:

  • Statistic Collection – FAST VP considera i dati come “hotter” (più attivi) o “colder” (meno attivi). In verità FAST VP fa sempre riferimento a fettine di dati, dette “slices”. Il livello di attività delle slice è determinato dal numero di I/O per ogni slice, FAST VP assegna un peso agli slice secondo il loro tempo di arrivo. Col passare del tempo questo peso diminuisce e ne viene dato uno più alto ai nuovi I/O. Queste operazioni avvengono continuamente in background .
  • Analisys – FAST VP analizza i dati collezionati ogni ora. Questa analisi produce una classifica che parte dalle slice più “calde” (hottest) a quelle più “fredde” (coldest). Prima della ricollocazione FAST VP crea una lista di slice candidate ad essere spostate all’interno dei tier.
  • Relocation – durante la finestra di ricollocazione definita dall’amministratore, FAST VP sposta le slice, precedentemente definite nella lista, dando priorità alle slice che devono essere spostate nei tier più performanti.

In conclusione FAST VP è una tecnologia che facilita il provisioning dello storage, ne ottimizza le performance e ne facilita la gestione.